MikroTik SXT Lite5, RBSXT5nDr2, 5 GHz

MikroTik SXT Lite5, RBSXT5nDr2, 5 GHz

 

MikroTik SXT Lite5, RBSXT5nDr2MikroTik SXT Lite5, RBSXT5nDr2MikroTik SXT Lite5, RBSXT5nDr2

E’ possibile acquistare il prodotto direttamente a questo link SXT Lite5 RBSXT5nDr2

E’ sicuramente il nostro CPE con il miglior rapporto prezzo/prestazioni.

SXT Lite5 (codice del prodotto RBSXT5nDr2), con antenna integrata 5Ghz 16dBi, CPU da 600MHz, 64MB di RAM e RouterOS L3 installato.

SXT Lite5 è un dispositivo wireless da esterno a basso costo con un’alta potenza di trasmissione. Può essere usato per collegamenti punto-punto o come CPE per installazioni punto-multipunto.


Specifiche del prodotto:

  • CPU: Atheros AR9344 600 MHz;
  • RAM: 64 MB DDR2 SDRAM;
  • Ethernet: (1) porta Ethernet 10/100, L2MTU frame size fino a 4076;
  • Schede wireless: Modulo wireless Atheros dual chain 5GHz 802.11a/n a bordo; 10 kV di protezione ESD su ogni porta RF;
  • Extras: Interruttore di ripristino, cicalino;
  • LED: Alimentazione, Ethernet, 5 LED Segnale wireless;
  • Opzioni di alimentazione: Power over Ethernet: 8-30 V DC; fornito con adattatore di alimentazione 24 V DC/0.38 A ed iniettore PoE passivo;
  • Dimensioni: 140 x 140 x 56 mm;
  • Peso senza imballaggio, adattatori e cavi: 265 g
  • Consumo di energia: fino a 8 W
  • Temperatura operativa: -30°C .. +80°C
  • Sistema operativo: MikroTik RouterOS, licenza Level3
  • La confezione contiene: SXT Lite5, iniettore PoE, adattatore di alimentazione 24V, staffa di montaggio, anello metallico di montaggio.
  • Certificazioni: FCC, CE, ROHS
  • Antenna: Antenna a doppia polarizzazione, 5 GHz, 16 dBi, -35 dB di isolamento porta-aporta
  • Sensibilità RX: 802.11a: da –95 dBm @ 6 Mbps a -80 dBm @ 54 Mbps, 802.11n: da –95 dBm @ MCS0 20MHz a –77 dBm @ MCS7 40MHz
  • Potenza TX: 802.11a: da 27 dBm @ 6 Mbps a 23 dBm @ 54 Mbps, 802.11n: da 27 dBm @ MCS0/8 a 22 dBm @ MCS7/15
  • Modulazioni: OFDM: BPSK, QPSK, 16QAM, 64QAM; DSSS: DBPSK, DQPSK, CCK

 

Se sei interessato ad acquistare prodotti Mikrotik visita www.wisp.store

Per ulteriori informazioni sui prodotti visita www.wispblog.it

Diventare un Wisp – Wireless Internet Service Provider

In questo articolo troverai alcuni passaggi per diventare un operatore di telecomunicazioni, o meglio un Wisp (Wireless Internet Service Provider)

Se sei intenzionato ad iniziare un’attività che vuole offrire servizi Wireless, precisamente un Wisp, hai bisogno di un pacchetto di servizi chiavi in mano per un veloce start-up. Mettendo a disposizione le tue conoscenze per poter offrire servizi wireless in modo immediato e con un supporto tecnico di un’azienda qualificata.

– Impianto Wisp –

Wisp Wisp Wisp

Innanzitutto c’è bisogno di realizzare un impianto realizzato secondo le specifiche tecniche di progetto prevedendo il passaggio standard di cavi di rete cat.5E in canaline esterne in PVC ove previsto. La scelta degli apparati wireless da installare viene indicata solo dopo un accurato sopralluogo e studio di fattibilità.

I punti devono avere le seguenti caratteristiche:

  • Accessibilità
  • Fornitura Elettrica
  • Struttura in Metallo (Pali o Tralicci) per il fissaggio delle antenne
  • Possibilità di passaggio cavi dall’antenna alla più vicina fornitura elettrica

– Stima della banda media disponibile –

Ovviamente ci sarà bisogno di acquistare un tot di banda (esempio 20 Megabits).

Per calcolare la banda media disponibile (BMD), occorre tenere conto che i clienti (C), non si collegano mai tutti contemporaneamente e che, anche quando sono collegati, hanno “tempi morti” di navigazione, durante i quali non scambiano dati con la rete (per esempio, perché leggono una pagina internet, oppure scrivono messaggi, etc.). Inoltre, occorre considerare che ad ogni cliente possono corrispondere più terminali (T) collegati allo stesso router, quindi, occorre ragionare in termini di “clienti virtuali” (VS).

– BMD, è la banda media disponibile;

– BTA, è la banda totale acquistata dal Wisp, per esempio, 20 Megabits

– VS, sono i clienti virtuali. Il loro numero si calcola moltiplicando i clienti paganti al numero dei terminali che utilizzano.

– Apparati da utilizzare –

Successivamente ci sarà da scegliere gli apparati da utilizzare: noi consigliamo ai nostri clienti prodotti come Ubiquiti Networks e Mikrotik. Accedi allo store cliccando QUI per maggiori informazioni.

– Software –

Infine nascerà il bisogno di una piattaforma di gestione. In pratica, un software gestionale progettato per offrire all’operatore di fornire servizi di fatturazione e di gestione a livello cliente personalizzabile in base agli scenari di applicazione più svariati.

 

per eventuali contatti mandaci una mail a info@wisp.store o chiamaci allo 0898427588 troverai pronto uno staff ad aiutarti!

[GUIDA] Ubiquiti Networks POWERBEAM ™ – Guida rapida per l’installazione

Guida rapida per installazione di Ubiquiti Networks POWERBEAM ™

Guida rapida per l’installazione della PowerBeam
Questa guida rapida comprende anche i termini di garanzia e deve essere utilizzata con il PowerBeam AC, modello PBE-5AC-300.
TERMINI DI UTILIZZO:
I dispositivi radio Ubiquiti devono essere installati professionalmente. Cavo Ethernet schermato e messa a terra devono essere utilizzate come condizioni di garanzia del prodotto.

TOUGHCable ™ è progettato per installazioni esterne. E ‘responsabilità del cliente di seguire normative nazionali locali, tra cui il funzionamento all’interno di canali di frequenza legali, potenza di uscita e requisiti di Dynamic Frequency Selection (DFS).

Panoramica dell’hardware vista dal basso:

POWERBEAM

Pulsante Reset – Per ripristinare le impostazioni di fabbrica, tenere premuto il tasto Reset per più di 10 secondi mentre il PowerBeam è già acceso. In alternativa, il PowerBeam può essere ripristinato da remoto tramite un pulsante di reset situato nella parte inferiore della scheda Gigabit PoE.

Pulsante di rilascio – Dopo il montaggio del PowerBeam, selezionare il pulsante di rilascio; dovrebbe essere pienamente impegnata nel pulsante di rilascio dello slot della custodia posteriore. Questo assicura che l’alimentazione dell’antenna è bloccata in posizione. Se è necessario rimuovere l’alimentatore dell’antenna. E’ necessario premere prima il pulsante di rilascio.

LEDs:

POWERBEAM

I valori di default sono i seguenti:

  • Il primo LED si illumina di blu quando la potenza del segnale wireless è al di sopra -65 dBm.
  • Il secondo LED si illumina di blu quando la potenza del segnale wireless è al di sopra -73 dBm.
  • Il terzo LED si illumina di blu quando la potenza del segnale wireless è al di sopra -80 dBm.
  • Il quarto LED si illumina di blu quando la potenza del segnale wireless è al di sopra -94 dBm.

Il LED Ethernet (quinto led) si accende in blu fisso quando una connessione Ethernet  è attiva e lampeggia quando c’è attività.

Il LED di alimentazione (sesto led) si accende in blu quando il dispositivo è collegato a una fonte di alimentazione.

Requisiti per l’installazione:

  • chiave da 10 mm
  • Si consiglia di proteggere le reti dagli ambienti più brutali e dagli attacchi devastanti delle scariche elettrostatiche. Ad esempio con cavi ethernet schermati e altri accessori di protezione che puoi trovare sul nostro sito http://wisp.store/96-ubiquiti-networks

INSTALLAZIONE:

 

POWERBEAM-UBIQUITI-NETWORK-GUIDA               POWERBEAM-UBIQUITI-NETWORK-GUIDA

 

POWERBEAM-UBIQUITI-NETWORK-GUIDA